Tirocini Curriculari

Modalità di attivazione

L’attivazione dei tirocini deve essere preceduta dalla stipula di apposita Convenzione tra il soggetto promotore e il soggetto ospitante. È possibile la stipula di «convenzioni quadro» a livello territoriale fra i soggetti istituzionali competenti a promuovere i tirocini. I soggetti promotori sono tenuti a trasmettere copia della convenzione e di ciascun progetto formativo e di orientamento alla regione, alla struttura territoriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali competente per territorio in materia di ispezione. Alla convenzione, che può riguardare più tirocini, deve essere allegato un progetto formativo e di orientamento per ciascun tirocinio. Per il soggetto ospitante la convenzione è sottoscritta dal Direttore Generale.

 

Iter di attivazione

Il soggetto promotore trasmette all'Unità Formazione di ARPA Puglia la domanda di tirocinio e richiesta di attivazione del medesimo, indicando il tipo di studi frequentati o il tipo di laurea della/l candidata/o che intende frequentare il tirocinio. Richieste di singoli non saranno prese in considerazione.

L'Unità Formazione, verificata l’ammissibilità delle domanda, le sottopone alla valutazione da parte delle UO dell’Agenzia interessate che comunicano l’eventuale disponibilità all’accoglimento

L'Unità Formazione comunica al tirocinante e al Soggetto Promotore l'eventuale accoglimento della richiesta

l Soggetto Promotore predispone il progetto formativo, di concerto con ARPA Puglia, e lo invia per l'approvazione. Il progetto formativo deve essere sottoscritto dal Soggetto Promotore, dal Soggetto Ospitante e dal Tirocinante.

 

Coperture Assicurative

Il soggetto promotore assicurerà il tirocinante contro gli infortuni sul lavoro presso l’INAIL, nonché per la Responsabilità Civile presso imprese di assicurazione. Le coperture assicurative devono riguardare anche le attività eventualmente svolte dal tirocinante al di fuori dell'azienda e rientranti nel progetto formativo e di orientamento. Copia della polizza assicurativa deve essere inviata ad ARPA Puglia.

Il monte orario settimanale previsto per il tirocinio è di 20 ore. Lo svolgimento del tirocinio verrà attestato a cura del tutor aziendale. Nel computo dei limiti sopra indicati non si tiene conto degli eventuali periodi dedicati allo svolgimento del servizio militare o di quello civile, nonché dei periodi di astensione obbligatoria per maternità.

Inoltre ARPA Puglia può interrompere lo svolgimento del tirocinio, previa comunicazione al soggetto promotore, in caso di comportamento da parte del tirocinante lesivo di diritti o interessi del soggetto ospitante o in caso in cui il tirocinante non osservi disposizioni interne dell’Agenzia.

 

Attestato di frequenza

La certificazione dell’avvenuto regolare svolgimento del tirocinio viene predisposta dall'Unità Formazione su richiesta dell’interessato, indirizzata all'Unità stessa e sottoscritta dal Tutor aziendale. L’attestato è firmato dal responsabile dell'Unità Formazione e dal Direttore Generale, purché l’attività risulti realmente e regolarmente effettuata, come attestato dal registro delle presenze, e gli obiettivi di tirocinio raggiunti, come risultante dalla relazione conclusiva.