Monitoraggio Corpi Idrici Superficiali (CIS)
ARPA Puglia effettua il monitoraggio dei Corpi Idrici Superficiali ai sensi dei Decreti Ministeriali n. 56 del 14/04/2009 e n. 260 del 08/11/2010.
L’attuazione del piano di monitoraggio per la Regione Puglia è stata formalizzata con DGR n. 1640 del 12 luglio 2010.
 
 
 
Prima classificazione triennale
In esito al primo ciclo triennale di monitoraggio, la Regione Puglia ha approvato la classificazione triennale dello stato di qualità - ecologico e chimico - dei corpi idrici superficiali proposta da ARPA Puglia.
 
 
 
 
 
 
 
 
La Regione Puglia ha approvato la designazione dei corpi idrici artificiali e dei corpi idrici fortemente modificati ai sensi del D.Lgs 152/2006 e ss.mm.ii., come proposta da ARPA Puglia
 
 
 
 
E' stata approvata inoltre la Individuazione dei Potenziali Siti di Riferimento, la definizione della Rete Nucleo e la rettifica della designazione dei Corpi Idrici Fortemente Modificati (di cui alla DGR 1951/2015).
 

 

 

Contenuti a cura di Erminia Sgaramella, Nicola Ungaro - UOC Ambienti Naturali, Direzioni Scientifica
Pubblicazione a cura di  Erminia Sgaramella - Ultima modifica 16.02.2016