Comunicati Stampa

Progetto Gioconda

Progetto Gioconda

 

Mercoledì 7 giugno 2017 alle ore 10:00, presso il chiostro del Comune di Gioia: manifestazione finale del “Progetto Gioconda: i Giovani Contano nelle decisioni su Ambiente e Salute”. Il Progetto Gioconda, promosso dal l’I.F.C. (Istituto di Fisiologia Clinica) del C.N.R. (Centro Nazionale Ricerche), ha visto coinvolte le classi 1^A, 2^ E e 3^ D del la Scuola Secondaria di I grado dell’I .C. “Losapio - S. F. Neri” in collaborazione con il Comune di Gioia del Colle e con l’ARPA Puglia (Agenzia Regionale per la Prevenzione e la Protezione dell’Ambiente). Il progetto, pensato e rivolto alle scuole di tutto il territorio nazionale, nasce dall’esigenza di coinvolgere i giovani nelle decisioni prese dagli amministratori locali in materia di ambiente e salute, attraverso un’azione di democrazia attenta e partecipativa. Il tutto si concluderà a Gioia con la presentazione all’Amministrazione Comunale di una proposta di interventi locali, redatta dagli studenti per prevenire e risolvere problemi legati all’ambiente e alla salute.

 

06/06/17

Pubblicazione dell'analisi modellistica giornaliera dello stato della QA sulla Regione Puglia e

Pubblicazione dell'analisi modellistica giornaliera dello stato della QA sulla Regione Puglia e sull'area di Taranto

A partire dal mese di Maggio il sistema modellistico previsionale di ARPA Puglia includerà un nuovo prodotto, denominato analisi dello stato della QA, disponibile sulla Regione Puglia ad una risoluzione di 4km x 4km e sull'area di Taranto ad 1km x1km. Tale prodotto, ottenuto integrando opportunamente la previsione modellistica con i dati misurati dalle centraline di QA, costituisce la rappresentazione più realistica dello stato della QA riferito alla giornata precedente (ieri). 

 

12/05/17

25 anni di Ecolabel

25 anni di Ecolabel

Ecolabel UE compie 25 anni: iniziative su tutto il territorio nazionale per celebrare successi e innovazione del marchio che certifica la sostenibilità ambientale di prodotti e servizi
 

09/05/17

Ecoreati

Gli ecoreati e il sistema nazionale dei controlli nella nuova governance ambientale

Bari - venerdì 21 aprile 2017, ore 10:00

Aula Magna "Aldo Cossu" - Palazzo Ateneo - Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"

Locandina

Programma

11/04/17

Premio Nazionale ECOLABEL UE 2017

Premio Nazionale ECOLABEL UE 2017

La Sezione Ecolabel Italia del Comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit ed ISPRA hanno istituito la seconda edizione del premio nazionale Ecolabel UE.
 
Tale riconoscimento si suddivide nelle tipologie A e B che intendono premiare:
1) PREMIO A: le migliori campagne di comunicazione, relative a prodotti e servizi certificati Ecolabel UE, che abbiano contribuito ad incrementare la conoscenza del marchio stesso;
2) PREMIO B: il prodotto e/o il servizio più innovativi dal punto di vista ambientale (in termini di design, utilizzo o di iniziative intraprese).
 
Il premio viene assegnato per 2 distinte categorie:
1) Produttori/ Distributori di prodotti certificati Ecolabel UE;
2) Proprietari/ Gestori/ Tour operators di servizi certificati Ecolabel UE.
Per ciascuna categoria saranno assegnati tre premi, in relazione alla tipologia di impresa d'appartenenza del partecipante (grande, piccola e media, micro).
 
20/03/17

Workshop

Workshop Legambiente  "Depuriamola"

22 marzo: Giornata Mondiale dell'Acqua

"Dall'uso al riuso. Processi virtuosi e nuove opportunità"

 

Locandina

15/03/17

Comunicato stampa

Comunicato stampa 10/03/2017

Si comunica che il Dipartimento ARPA  di Taranto, in coordinamento con la Direzione, ha disposto un sopralluogo a seguito dei due incendi verificatesi il primo nel pomeriggio del 04/03/2017 alle ore 14:40 presso il reparto CCO5 dell’Area ACC/1, e il secondo nella mattina dell’08/03/2017 alle ore 6:40 presso il reparto CCO5 dell’Area ACC/1 . Al momento sono in corso le opportune verifiche sulle dinamiche degli episodi e sulle cause che li hanno determinati.

Ugualmente, anche questa mattina, a seguito di un nuovo incendio verificatosi presso i parchi primari PAR1 che ha interessato il nastro trasportatore A 2/23, è stato disposto un nuovo sopralluogo.

10/03/17

Convenzione tra UNIBA “Aldo Moro” e ARPA Puglia

Convenzione tra UNIBA “Aldo Moro” e ARPA Puglia

 

Oggi, lunedì  27 febbraio 2017 alle ore 12.00 presso l’Ateneo dell’Università degli studi di Bari, è stata sottoscritta una Convenzione tra UNIBA “Aldo Moro” e ARPA Puglia

L’accordo tra i due enti stipulato nel 2011 allo scopo di istituzionalizzare e sviluppare ulteriormente i proficui rapporti di collaborazione in atto tra le parti e che già ha portato a importanti risultati in diversi settori di comune interesse, verrà ulteriormente potenziato attraverso una Convenzione con la quale l’ARPA affida all’Università e per essa al prof. Giovanni Roma il seguente incarico:

-       ricerca, analisi e studio dei modelli di organizzazione delle Agenzie regionali per l’ambiente a seguito del processo di riforma legislativa;

-       ricerca, analisi, studio e proposte in merito alla rimodulazione delle funzioni di Arpa per effetto della recente legislazione nazionale e della emananda legislazione regionale;

-       assistenza tecnico giuridica nella definizione dei processi di incentivazione del personale e assistenza per le relazioni sindacali;

-       analisi, studio e proposte per la ridefinizione delle procedure di reclutamento ed assunzione del personale in ARPA.

 

27/02/17

IL CNR-IRSA sottoscrive una carta d’intenti con la Comisión Administradora del Río Uruguay

IL CNR-IRSA, UNIBA e ARPA Puglia sottoscrivono una carta d’intenti con la Comisión Administradora del Río Uruguay

In data 7 febbraio 2017 il CNR-IRSA ha sottoscritto una Carta d’Intenti con il CARU, UNIBA, ARPA Puglia e per sviluppare approcci innovativi congiunti di monitoraggio e strategie di trattamento delle acque.

 

 

07/02/17

Corso di formazione

Corso di formazione

Interventi di prevenzione e di protezione per il controllo dell’esposizione al radon indoor

Bari, 23 Febbraio 2017

 

“Interventi di prevenzione e di protezione per il controllo dell’esposizione al radon indoor” è il titolo del corso di formazione organizzato da INAIL Settore Ricerca e Certificazione, Istituto Superiore di Sanità, ARPA Puglia e ARPA Calabria.
Il corso di formazione si terrà a Bari il 23 febbraio 2017, presso la Sala Conferenze, Direzione Generale ARPA Puglia, Corso Trieste 27.
 

Comunicato stampa

Programma

Brochure

 

25/01/17

Comunicato stampa

Comunicato stampa: 14 gennaio 2017, nasce il Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente

 

18/01/17

Sopralluoghi effettuati da ARPA Puglia su richiesta di ARCA Puglia centrale (prot 70745 del 25.

Sopralluoghi effettuati da ARPA Puglia su richiesta di ARCA Puglia centrale (prot 70745 del 25.11.16) presso fabbricato in V.le Archimede, 16 – Bari.


 

Su disposizione della Direzione Generale di ARPA Puglia, in data 7 dicembre 2016, personale della Direzione Scientifica e del Dipartimento Provinciale ARPA di Bari (DAP), si sono recati presso il fabbricato in oggetto al fine di effettuare un sopralluogo all’esterno dello stesso, atto a individuare possibili fonti di inquinamento ambientale.

Effettuata una ricognizione in un raggio di 300 metri intorno all’edificio, è stata rilevata la presenza della collina ecologica ex discarica RSU.

A vista e, comunque, ad una distanza maggiore di 300 metri erano visibili impianti radiotrasmittenti ubicati sui lastrici di alcuni palazzi della zona (distanza dall’edificio fra 300 e 500 metri). A tale proposito si specifica che tali impianti, ubicati in Via Papalia nn. 9b, 9e, 9f, 9g e 9i e in Via Toscanini nn. 21 e 26, risultano conosciuti e controllati dal competente servizio del DAP di Bari.

Ad una distanza di circa 1 Km risulta la presenza del Depuratore Bari EST, regolarmente controllato per quanto di competenza dell’Agenzia (scarichi) presso il quale è ubicata una torre con impianti radiotrasmittenti, anch’essa conosciuta e controllata dal DAP di Bari.

Non sono evidenti all’esterno del fabbricato ulteriori fonti di possibile inquinamento ambientale per quanto di competenza dei tecnici presenti al sopralluogo.

Il 13 dicembre 2016 personale della Direzione Scientifica di ARPA Puglia e del Dipartimento Provinciale ARPA di Bari, ha effettuato un secondo sopralluogo congiunto con ASL di Bari Dipartimento di prevenzione,  ARCA Puglia Centrale proprietaria dell’immobile e l’Amministratore condominiale.

Nel corso di tale sopralluogo sono state effettuate misure dei campi elettromagnetici ad alta frequenza sul terrazzo del fabbricato in oggetto. Per i risultati si rimanda alla relazione che sarà redatta dal DAP di Bari e trasmessa agli uffici ASL.

Sulla scorta delle informazioni fornite dai soggetti coinvolti, e di quelle acquisite nel corso del sopralluogo, ASL Bari potrà esprimere valutazioni circa gli aspetti di epidemiologia, mortalità, tipo di malattia neoplastica, possibili effetti eziologici.

Sulla scorta degli esiti del sopralluogo, ARPA Puglia, in coordinamento con la ASL Bari, potrà definire le eventuali ulteriori indagini ambientali da effettuare nel sito in oggetto.

 

15/12/16

Sottoscritta la proroga e implementazione dell’Atto aggiuntivo al protocollo d’intesa operativo tra

Sottoscritta la proroga e implementazione dell’Atto aggiuntivo al protocollo d’intesa operativo tra ARPA Puglia e Guardia di Finanza per il monitoraggio delle acque marine

 

Presso la Sala Briefing della storica caserma “M.A.V.M. G.Macchi”, alla presenza del Vice Presidente della Regione Puglia, Dott. Antonio Nunziante, il Direttore Generale ARPA Puglia, Avv. Vito Bruno ed il Generale di Divisione Vito Augelli, Comandante Regionale Puglia, hanno formalmente sottoscritto la proroga e implementazione dell’atto aggiuntivo alla convenzione operativa avviata tra i due organismi nel 2008, in materia di “monitoraggio dei corpi idrici superficiali e delle acque di balneazione della regione Puglia”.

 

Il territorio della Regione Puglia è caratterizzato da una estensione costiera prossima ai 1000 km (985 km per il recente Piano Regionale delle Coste approvato nel 2011, 1041 km secondo una più recente rivalutazione di ISTAT), con tale misura lineare che pone la nostra regione al terzo posto nazionale dopo la Sardegna e la Sicilia.

La complessiva zona marino-costiera pugliese, così come le afferenti acque marine del largo, sono contraddistinte da aspetti assolutamente variegati, spesso di elevata valenza ambientale e di indiscutibile attrattiva per i flussi turistici. Cionondimeno, in alcuni casi ed in particolari aree sono anche importanti le pressioni di origine antropica, con i potenziali impatti sull’ambiente che da esse potrebbero derivare.

Queste sono le motivazioni per le quali risulta necessario il costante monitoraggio del mare, in linea con quanto stabilito delle Direttive Comunitarie 60/2000 (Direttiva “Acque”) e 56/2008 (Direttiva “Strategia Marina”), ai fini della tutela e prevenzione di questo ambiente la cui gestione sostenibile è di fondamentale importanza soprattutto per lo sviluppo dei territori costieri.

In questo contesto l’ARPA Puglia è il soggetto attuatore del Monitoraggio regionale dei Corpi Idrici Superficiali (di seguito C.I.S.), che per i C.I.S. marino-costieri consiste nel monitoraggio di n. 39 corpi idrici sull’intero territorio regionale (84 stazioni di campionamento su 42 transetti costa-largo entro il miglio nautico), del monitoraggio delle acque di balneazione (n. 676 distinti tratti costieri regionali destinati alla balneazione con altrettante stazioni di campionamento), e del monitoraggio relativo all’attuazione della Direttiva “Strategia Marina” (70 stazioni di campionamento sino alle 12 miglia nautiche dalla costa).

La Guardia di Finanza, in virtù delle peculiari caratteristiche attribuite al Corpo quale organo di Polizia economico-finanziaria a competenza generale, e l’A.R.P.A. Puglia hanno stipulato, sin dal 2008, una specifica convenzione avente ad oggetto l’attivazione di uno “spazio comune” per il monitoraggio, la vigilanza ed il contrasto alle violazioni rilevate con riferimento alle immissioni inquinanti nei corpi idrici superficiali (mare territoriale ed acque interne) e nelle acque di balneazione della regione Puglia, finalizzata alla specifica attività di contrasto dei più gravi reati ambientali sotto il profilo economico-finanziario.

L’atto aggiuntivo sottoscritto in data odierna tra ARPA Puglia e Comando Regionale Guardia di Finanza sancisce quindi il rafforzamento della collaborazione nelle attività di monitoraggio previste dalla citata Direttiva Strategia Marina, integrando la Convenzione già in essere per la realizzazione dei monitoraggi dei corpi idrici superficiali e delle acque di balneazione, nell’ottica di una virtuosa sinergia tra le due Istituzioni.

Infatti, la collaborazione assicura ad ARPA Puglia un adeguato e professionale supporto nautico, nonché la tutela della sicurezza in mare e la certificazione delle attività svolte nei confronti della pubblica utenza, e allo stesso tempo consente alla Guardia di Finanza di poter ricevere segnalazioni qualificate nei casi di riscontrate anomalie ambientali.

 

28/11/16

Atto Aggiuntivo alla Convenzione tra ARPA Puglia e Guardia di Finanza

Attività di monitoraggio delle acque marine regionali:Atto Aggiuntivo alla Convenzione tra ARPA Puglia e Guardia di Finanza - Comando Regionale Puglia.


Il territorio della Regione Puglia è caratterizzato da una estensione costiera prossima ai 1000 km, che pone la nostra regione al terzo posto nazionale dopo la Sardegna e la Sicilia. L’elevata valenza ambientale della zona marino-costiera pugliese, caratterizzata in particolari aree anche da pressioni di origine antropica, giustifica il costante monitoraggio del mare in linea con quanto previsto delle Direttive Comunitarie 60/2000 (Direttiva “Acque”) e 56/2008 (Direttiva “Strategia Marina”).

In questo contesto si inquadra la Convenzione tra ARPA Puglia e Guardia di Finanza – Comando Regionale Puglia per la realizzazione dei monitoraggi dei corpi idrici superficiali (fiumi, laghi, invasi) e delle acque di balneazione.

L’Atto aggiuntivo di tale Convenzione sarà sottoscritto il 28/11/2016 per il rafforzamento delle attività di monitoraggio previste dalla Direttiva Strategia Marina, integrando la Convenzione già in essere, nell’ottica di una virtuosa sinergia tra le due Istituzioni.

 

La sottoscrizione dell’Atto avverrà il 28 novembre 2016 alle ore 10:00 presso la Sala Briefing Caserma “M.A.V.M. G. Macchi” Comando Regionale Puglia della Guardia di Finanza, in via Murat nr. 59 a Bari.

 

Intervengono:

 

Presidente Regione Puglia: Michele Emiliano  

Direttore generale ARPA Puglia: Vito Bruno

Generale di Divisione - Comandante Regionale Puglia GdF: Vito Augelli

 

25/11/16

Comunicato stampa 06.07.2016

Si allega Comunicato Stampa del Direttore Scientifico f.f. di Direttore Generale di ARPA Puglia, dal titolo: "Arpa ha svolto per intero il suo compito. Tutti i dati ambientali e lo studio sulle deposizioni di diossine a Taranto sono completi e disponibili dal 9 maggio."

 

 

06/07/16

Relazione ARPA Puglia c/o Camera dei Deputati

Relazione ARPA Puglia presso le Commissioni riunite VIII e X della Camera dei Deputati

Si pubblica la Relazione presentata il 23 giugno 2016 da ARPA Puglia in sede di audizione presso le Commissioni riunite VIII e X della Camera dei Deputati, nell'ambito dell'esame in sede referente del D.L. 98/2016 c. 3886 Governo recante disposizioni urgenti per il completamento della procedura di cessione dei complessi aziendali del gruppo ILVA.
 
 

 

 

 

24/06/16

Comunicato Stampa

Si pubblica Comunicato Stampa del Direttore Scientifico f.f. di Direttore Generale di ARPA Puglia dal titolo "Avviso di verifica tecnico-contabile interna sulle attività relative al Centro salute e Ambiente di Taranto e del Progetto Jonico Salentino"

20/06/16

Monitoraggio delle emissioni odorigene nella città di Taranto (progetto OdorTel)

Progetto Odortel - Sabato 5 marzo 2016 ARPA Puglia incontra i cittadini che hanno partecipato allo studio pubblicato su International Journal of Environmental Research and Public Health

Grafico diossine e furani

Si pubblica il grafico "Distribuzione percentuale di diossine e furani per famiglie di congeneri nel campione deposimetrico di novembre 2014 e nelle polveri degli elettrofiltri ILVA Meep D e Meep E"

Rapporto Micotossine 2011-2014

Rapporto Micotossine 2011-2014

Si pubblica il Rapporto attività 2011-2014 "Micotossine negli alimenti: controllo ufficiale in Puglia"

download Rapporto attività

Showing 1 - 20 of 163 results.
Pagina di 9