“Strategia Marina - Consultazione pubblica 2018 sull'aggiornamento della definizione di Buono Stato Ambientale (GES) e Traguardi Ambientali (Target)”

 

Si comunica che il giorno 19 ottobre, in attuazione dell’art.  12 del D.lgs. 190/2010, si è aperta la Consultazione Pubblica sulla proposta di aggiornamento della valutazione ambientale e della definizione di Buono Stato Ambientale (GES) e Traguardi Ambientali (Target) per ciascuno degli 11 Descrittori della Strategia marina, predisposta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con il supporto tecnico-scientifico dell’ISPRA, approvata dal Comitato Tecnico di cui all’art.5 del D.Lgs. 190/2010.
 
Le Consultazione Pubblica, curata da ISPRA, avrà la durata di 30 giorni: dal 19 ottobre  u.s.  al  17  novembre  p.v.  Tutti i soggetti portatori di interesse nell’attuazione della Direttiva 2008/56/CE sulla Strategia per l’Ambiente Marino e del D.lgs. 190/2010 che l’ha recepita, sono invitati a parteciparvi accedendo alle pagine del portale web della Strategia Marina:
http://www.strategiamarina.isprambiente.it/consultazioni/consultazione-2018/consultazione-2018 .
 
La Consultazione Pubblica potrà consentire a tutti i soggetti portatori di interesse di esprimere un parere sulle proposte di aggiornamento di GES e Target per ciascuno degli 11 Descrittori della Strategia Marina di seguito elencati:
 
Descrittore 1 – Biodiversità
Descrittore 2 – Specie non indigene
Descrittore 3 – Pesca
Descrittore 4 – Reti trofiche
Descrittore 5 – Eutrofizzazione
Descrittore 6 – Integrità del fondo marino
Descrittore 7 – Condizioni idrografiche
Descrittore 8 – Contaminanti
Descrittore 9 – Contaminanti nei prodotti della pesca
Descrittore 10 – Rifiuti marini
Descrittore 11 – Rumore sottomarino
 
Sulla base delle indicazioni del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e per una migliore valutazione delle proposte presentate nella Consultazione Pubblica, è stato incluso, per ciascun Descrittore, un estratto delle relative valutazioni ambientali, aggiornate tenendo conto delle attività di monitoraggio svolte negli ultimi anni.
 
30/10/18